ARTICOLI E CONTRIBUTI ALLA DISCUSSIONE

“Per la sinistra è più la fine che l’inizio di un processo” di Alfonso Gianni

By | 2018-03-22T21:06:17+00:00 marzo 22nd, 2018|

Per la sinistra è più la fine che l’inizio di un processo Alfonso Gianni (il manifesto 14.3.2018) E’ proprio vero che Dio (o Giove nella versione pagana) acceca chi vuole perdere. Il responso del 4 marzo è stato spietato con la sinistra. Non era inatteso, anche se non in queste proporzioni. Ma questa è un’aggravante

Legge elettorale. Alfiero Grandi: il nuovo Senato potrà subito cambiarla. Presentata una proposta di iniziativa popolare. Agli elettori: non votate i partiti che l’hanno voluta. Il silenzio dei media

By | 2018-01-29T16:59:33+00:00 gennaio 29th, 2018|

Silenzio dei media sulla iniziativa presa dal Coordinamento democrazia costituzionale che ha presentato qualche giorno fa una proposta di legge di iniziativa popolare per cambiare, subito, appena saranno elette le nuove Camere, la pessima legge elettorale con cui i cittadini il 4 marzo sono chiamati al voto. Non disturbate il manovratore, questa sembra essere la

Nota unitaria dei Comitati delle tre Leggi di iniziativa popolare sulla scuola, l’Art.81 Costituzione e Legge elettorale

By | 2018-01-29T16:34:02+00:00 gennaio 29th, 2018|

Ecco le prime indicazioni per l’inizio della campagna di raccolta firme. In primo luogo, come già preannunciato, il 4 febbraio 2018 si terra a Roma, presso la Sala Fredda della CGIL Lazio, Via Buonarroti 12 (dalla Stazione Termini prendere Metro A, direzione Anagnina, prima fermata, Vittorio Emanuele), dalle ore 10 alle 17, l’Assemblea nazionale dei

Il diritto allo studio

By | 2018-01-29T13:53:45+00:00 gennaio 29th, 2018|

Alcuni giornali ci dicono che una ragazza italiana di diciotto anni ha messo all’asta la sua verginità per far fronte alle spese dei suoi studi universitari. La notizia crea sconcerto, ma i giornali hanno fatto bene a pubblicarla perché bisogna sempre conoscere cosa passa per la mente delle persone di ogni età in questi nostri

Un bottone rosso minaccia la Costituzione

By | 2018-01-22T12:21:03+00:00 gennaio 22nd, 2018|

Un «bottone rosso». Ecco l’arma finale contro le fake news, nell’avvicinarsi delle urne assunte come soprattutto pericolose per un corpo elettorale che si vuole inconsapevole e impressionabile. Quel bottone consentirà di segnalare al Cnaipic (Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche) le bufale circolanti sulla rete. Seguiranno accertamenti e fact-checking. Se ne