Loading...
Home 2017-10-26T12:32:32+00:00

Coordinamento per la democrazia costituzionale

Siamo una parte di quel popolo che ha impedito le deformazioni tentate da Renzi sulla Costituzione e da sempre in campo per una legge elettorale pienamente costituzionale. I nostri comitati, che durante la campagna referendaria sono stati oltre 700 in tutto il paese e nel mondo, sono composti da costituzionalisti, avvocati, associazioni,  studenti, insegnanti, pensionati, precari, lavoratori, cittadini comuni, artisti ed intellettuali che hanno deciso di impegnarsi in questa lotta in difesa della democrazia partecipativa e dei valori fondamentali della nostra Carta Costituzionale fermandone lo stravolgimento nel referendum del 4 dicembre. Abbiamo però deciso di non fermarci ma di proseguire la nostra battaglia per l’attuazione della costituzione.
Vogliamo essere parte della battaglie sociali e democratiche che si sviluppano in questo paese e che vanno nella direzione dell’attuazione della nostra carta costituzionale.

Scopri chi siamo

Iscrivi alla newsletter del coordinamento

UNA LEGGE ELETTORALE
COSTITUZIONALE PROPORZIONALE

Firma la petizione
LEGGI TUTTO

LA NOSTRA STORIA

Il comitato del No al referendum costituzionale del 4 Dicembre 2016 e il comitato referendario contro l’italicum

CAMPAGNE

Le nostre campagne per applicare la costituzione

guarda tutte le campagne

NOTIZIE E INTERVENTI

2901, 2018

Legge elettorale. Alfiero Grandi: il nuovo Senato potrà subito cambiarla. Presentata una proposta di iniziativa popolare. Agli elettori: non votate i partiti che l’hanno voluta. Il silenzio dei media

By | gennaio 29th, 2018|

Silenzio dei media sulla iniziativa presa dal Coordinamento democrazia costituzionale che ha presentato qualche giorno fa una proposta di legge di iniziativa popolare per cambiare, subito, appena saranno elette le nuove Camere, la pessima legge

2901, 2018

Nota unitaria dei Comitati delle tre Leggi di iniziativa popolare sulla scuola, l’Art.81 Costituzione e Legge elettorale

By | gennaio 29th, 2018|

Ecco le prime indicazioni per l’inizio della campagna di raccolta firme. In primo luogo, come già preannunciato, il 4 febbraio 2018 si terra a Roma, presso la Sala Fredda della CGIL Lazio, Via Buonarroti 12

2901, 2018

Il diritto allo studio

By | gennaio 29th, 2018|

Alcuni giornali ci dicono che una ragazza italiana di diciotto anni ha messo all’asta la sua verginità per far fronte alle spese dei suoi studi universitari. La notizia crea sconcerto, ma i giornali hanno fatto

Leggi tutti gli articoli