APPELLO – UNO DI NOI. UNA DI NOI

APPELLO – UNO DI NOI. UNA DI NOI

By | 2018-11-05T07:46:36+00:00 novembre 5th, 2018|

APPELLO – UNO DI NOI. UNA DI NOI: Conoscersi, Riconoscersi, Ribellarsi

Sei un fioraio egiziano che si spacca la schiena per portare a casa 600 euro al mese e, un giorno qualunque, vieni aggredito solo per il colore della tua pelle?

Sei uno di noi.

Sei una madre costretta a occupare un bene pubblico dismesso perché sei in attesa da anni di una casa popolare?

Sei una di noi.

Sei un giovane ragazzo obbligato a pedalare per tutta Roma, ricevendo una paga di 4 euro a consegna senza alcuna tutela?

Sei uno di noi.

Sei socia di cooperativa che, dopo lo scandalo di Mafia Capitale, si sente additata come criminale anche se si fa in quattro dalla mattina alla sera a fianco dei più deboli?

Sei una di noi.

Sei un laureato costretto al lavoro gratuito e la tua unica prospettiva è l’emigrazione?

Sei uno di noi

Sei una donna che non può permettersi un figlio e che rotola tra dieci lavoretti?

Sei una di noi

Sei un abitante di questa città costretto ad aspettare un anno per un’ecografia in un ospedale pubblico?

Sei uno di noi.

Sei una rifugiata che ha affrontato l’inferno libico e, dopo aver subito la mala-accoglienza, è stata sgomberata dall’abitazione in cui aveva creato esperienze di autogestione e mutualismo con la propria comunità?

Sei una di noi.

Sei una persona che ne ama un’altra dello stesso sesso e hai sempre più paura a camminare per strada mano nella mano?

Sei una di noi.

 

Sei nato o cresciuto in Italia ma non hai la cittadinanza per la mancata riforma della legge? Sei uno di noi.

Sei una maestra che prova a creare esperienze di convivenza e solidarietà in una delle tante scuole meticce della metropoli romana?

Sei una di noi.

Sei un commerciante romano che resiste alla violenza delle Mafie, che vorrebbero costringerti a pagare il pizzo?

Sei uno di noi.

Sei costretta alla falsa partita IVA, al lavoro a somministrazione, alla precarietà permanente? Sei uno di noi

Sei la mamma di una bambina rom che, mentre passeggiava, ha visto la propria piccola colpita alla schiena da una pistola ad aria compressa?

Sei una di noi.

NOI SIAMO QUESTI

Quelli che tentano di sopravvivere in una città piena di disuguaglianze e miseria.

Quelli che resistono, facendo le capriole per far quadrare i conti.

Non cadiamo nella trappola di considerare causa dei nostri mali chi sta peggio di noi o chi è nato altrove, perché sappiamo di essere dalla stessa parte.

NOI NON SIAMO

Gli imprenditori dell’odio e del rancore che soffiano sul razzismo e rievocano il fascismo.

I grandi costruttori e le Mafie che saccheggiano le nostre città.

Le multinazionali e la finanza che sfruttano il nostro lavoro e speculano sui nostri soldi.

Quelli che, raggiunti i luoghi di governo, distruggono i servizi pubblici e dimenticano i beni comuni.

I grandi potentati economici che arricchiscono i ricchi e impoveriscono i poveri.

Chi usa il potere, l’odio e il rancore per nascondere e non risolvere i nostri problemi sociali ed economici, non ci inganna.

 

COSA VOGLIAMO? DIGNITÀ E GIUSTIZIA SOCIALE

Eguaglianza,  solidarietà,  pari  opportunità,  partecipazione  e  accoglienza  sono  i  principi  in  cui

crediamo e che rivendichiamo.

La sicurezza che cerchiamo è innanzitutto quella economica e sociale: lavoro, reddito e casa

dignitosi. Una scuola e una sanità pubbliche, universali e efficienti. Verde e spazi sociali per i nostri

bambini.

Una città libera dalle Mafie e dai grandi poteri finanziari ed economici.

Una società libera da ogni tipo di discriminazione e di razzismo, secondo i principi conquistati dalla Resistenza, sanciti dalla Costituzione e smarriti dalla Repubblica.

Per questo chiediamo a tutti/e di prendere parola, di uscire dalle case e dai luoghi di lavoro; di incontrarci per conoscerci e riconoscerci.

Vediamoci il 6 ottobre, a piazza Vittorio Emanuele II, alle ore 15.00, per un’assemblea cittadina.

Rivediamoci, nei quartieri di questa città, organizzando continui momenti di confronto e partecipazione.

Infine invadiamo le strade della nostra metropoli, costruendo per il 10 novembre, alle ore 14.00, una manifestazione che ci renda protagonisti.

FIRMA l’Appello https://sei1dinoi.org

PARTECIPA alla prima Assemblea cittadina: 6 Ottobre Piazza Vittorio Emanuele II-­‐ h 15,00 COSTRUISCI insieme a NOI, il percorso e le iniziative per una grande manifestazione di protesta e di proposta: 10 novembre -­‐ Manifestazione cittadina E tu sei uno di noi? #sei1diNOI

 

HANNO FIRMATO L’APPELLO:

Agostinello

Tatiana

operatrice sociale

Ahmad

Ejaz

operatore sociale

Aktar

Papia

operatrice legale

Alfio

Nicotra

giornalista

Alzetta

Andrea

oste

Ambrosino

Daniella

attivista

Ammarata

Emanuela

cuoca

Anna

Vardelocco

Operatrice centro antiviolenza

Antetomaso

Cesare

avvocato

Antonazzi

Umberto

Attivista movimenti per il diritto all’abitare

Arcà

Massimo

genitore

Arranz de la Torre

Susana

impiegata

attanasio

eleonora

lavoratrice edile lotti ingegneria s.p.a.

Atzori

Michela

Operatrice sociale

Auleta

Barbara

cittadina antirazzista

Avalos

Josè

occupante

Avramo

Riccardo

studente

Azzola

Michele

sindacalista

Babolin

Alessandro

cooperatore sociale

Baldassarre

Emanuela

lavoratrice somministrata

Balì

Tina

sindacalista

Barreto

Andres

attivista meticcio

Baudet Vivanco

Paula

attivista antirazzista

Benedetti

Federica

Guida turistica

Berrè

Maurizio

lavoratore unicoop tirreno (aprilia)

Bevacqua

Valerio

Volontario

Biccari

Francesca

operatrice dell’accoglienza

Bisacchi

Alissa

Terapista Shiatsu

 

Bisso

Marino

Giornalista

Bizdoca

Ana

addetto alle pulizie

Bizdoca

Pietro

manutentore

Bondi

Loretta

attivista

Bonfini

Claudia

operatrice sociale

Bongarzone

Rino

operatore dell’accoglienza

Borlizzi

Federica

operatrice legale

Bosio

Valentina

docente

Bracale

Raffaella

Architetta

Brazzoduro

Marco

Professore

Brogna

Catia

occupante

Brunelli

Serena

Brunori

Carlo

lavoratore edile salaria costruzioni

Bucci

Marco

attivista

Bucci

Riccardo

avvocato

Buccoliero

Cosimo

operatore sociale

Buccoliero

Cosimo

operatore sociale

Bussotti

Barbara

operatrice sociale

Bussutti

Barbara

operatrice sociale

Cademartori

Valeria

artista antirazzista

calaresu

mirko

lavoratore distribuzione

Calcanti

Donatella

occupante per necessità

Calderone

Valentina

Attivista

Camilla

Siliotti

Operatrice

campailla

alberto

attivista sociale e sindacalista

Cancerano

Guglielmo

capitani

alessandro

sindacalista

Cappa

Sabrina

operatrice sociale

Cappa

Sabrina

operatrice sociale

 

Carchedi

Francesco

operatore sociale

cardaci

diana

cittadina

Carnevale

Luca

Impiegato

Caruso

Vera

attivista

Cavallo

Giovanna

Operatrice Legale

Cavallucci

Simonetta

operatrice sociale

Cecilia

Aldazabal

neocittadina

Cerri

Daniela

operatrice sociale

Cesarano

Germana

operatrice sociale

Ciccone

Stefano

uomo contro il patriarcato

Ciervo

Antonello

giurista

Cimini

Cinzia

attivista

colasante

luciano

lavoratore s.a.r.e.p.

Coltro

Franco

Operatore sociale

Compadre

Patrick

pasticciere

converso

massimo

militante per l’autosviluppo dei rom e sinti

Cornacchia

Marcello

pensionato

Corradino

Stefano

giornalista

Corriere

Giulia

Architetto

Coslovi

Lorenzo

ricercatore precario

Cossutta

Maura

attivista

Costa

Andrea

Vetraio

costa

tina

staffetta partigiana

Costantini

Lorenzo

occupante

Costantino

Salvatore

operatore sociale

craciun

elena

sportello immigrazione

Cuozzo

Stefania

operatrice sociale

D’ignazio

Mariarosa

operatrice sociale

D’Andrea

Rosanna

occupante ed attivista

 

danese

francesca

epidemiologa sociale

De Angelis

Carlo

operatore sociale

De Fabritiis

Agostino

Ingegnere

de Ghantuz Cubbe Marina

giornalista

de luca

mauro

lavoratore italcementi

De Marzo

Giuseppe

Attivista

De Masi

Francesca

Operatrice centro antiviolenza

de sanctis

fabrizio

antifascista

De Stradis

Marina

operatrice legale

dhaouadi

amed aziz

lavoratore francia latticini (pontinia)

di Corinto

Arturo

Giornalista

Di Lecce

Franca

insegnante

Di Lena

Arianna

Studentessa

Di Pietro

Fabio

Attivista

Di Vetta

Paolo

Attivista movimenti per il diritto all’abitare

Diaferia

Donatella

coll.scol.

dogana

stefano

lavoratore wurth fiano romano

Dzemila

Salkanovic

mediatrice

Fagiano

Luca

Attivista movimenti per il diritto all’abitare

Fangsheng

Feng

mediatrice culturale

Fanoli

Lorenzo

ricercatore

Fasoli

Anna Maria

RSU Lutech

Favale

Angelo

istruttore di nuoto

Ferrantini

Renato

Ingegnere

Ferrari

Paolo

impiegato

ferri

manuela

lavoratrice telespazio

Ferri

Elisa

abitante caat

Ferrucci

Niccolò

Praticante avvocato

festa

guglielmo

pensionato

 

filizzola

gianni

operaio settore gas

Finotti

Alessandra

Studentessa

Fontana

Luca

insegnante

Formica

Cristina

coordinatrice sprar

Fransesini

Valerio

studente

gabrielli

simona

delegata sindacale ATAC

Gaia

Romeo

attivista

Gargano

Oria

operatrice antiviolenza

Gargano

Oria

Operatrice centro antiviolenza

Garofano

Roberta

medico

Gaspari

Matteo

Stagista

Genovese

Marco

Attivista

Geri

Claudia Adriana

operatrice sociale

gianni

alfonso

pubblicista

giordano

roberto

sindacalista

giuliani

rino

pensionato

Graziano

Claudio

operatore sociale

Grazioli

Margherita

Attivista movimenti per il diritto all’abitare

Grimaldi

Sara

coordinatrice sprar

Guadagni

Barbara

operatrice sociale

guidotti

federico

docente

Iaccarino

Davide

Tirocinante Tribunale di Roma

Iammi

Silvia

occupante

Iannizzotto

Paola

lavoratrice precaria p.a.

Imparato

Alessio

pizzaiolo

kaur

navanpreet

lavoratrice agricola

Koch

Francesca

operatrice antiviolenza

Lai

Alessandro

Attivista movimenti per il diritto all’abitare

lambiase

gabriele

attivista sociale

 

Lanucara

Saro

comunicatore sociale

Lattanzi

Giovanni

operatore umanitario

Licata

Ester

Operatrice sociale

Lisi

Nino

Pensionato

Lizarraga

occupante

Lombardozzi

Tiziana

cooperatrice sociale

Lopez

Alberto

Operatore socale

Luci

Zuvela

operatrice sociale

Luparelli

Alessandro

attivista

Maltese

Cristina

avvocato

manpreet

avtar

lavoratore agricolo

manti

ilaria

studentessa

Manzi

Sonia

Mamma precaria

Marciano

Federica

coordinatrice sprar

Marinelli

Guido

Mariuzzo

Marcello

lavoratore terzo settore

marquez

leonardo

lavoratore somministrato TP

Martorana

Massimo

operatore sociale

Mastrantonio

Lorenza

impiegata

Materozzi

Francesca

operatrice sociale

Mauriello

Paolo

avvocato

Mendes

Rosa

manca

Migliore

Salvatore

operatore sociale

Morelli

Marco

Studente

Muneretto

Maura

operatrice sociale

Musarò

Gabriella

operatrice sociale

Naletto

Grazia

attivista antirazzista

Napoli

Antonella

giornalista

Neva

Besker

attivista per i diritti umani

 

Ngom di saliou

Prudence

addetto alla sicurezza

Nizi

Fabrizio

operatore sociale

Nobili

Ferruccio

attivista

nucerino

emanuela

fisioterapista

Nunzi

Sara

attivista

oi

matteo

partita IVA

ollino

nicolò

Praticante avvocato

onofri

donatella

sindacalista

Ounali

Nadim

Impiegato

Pala

Martina

genitore che lotta per i diritti dei propri figli

Parpaglione

Cristina

operatrice sociale

Pasquini

Massimo

Sindacalista

Patino

Sandra

occupante per necessità

pavia

aldo

familiare di deportati ad aushwitz, di madre partigiana

Pellas

Francesco

studente

Peñalosa

Andrés

precario

Perrini

Paolo

operatore sociale

Persichini

Mauro

falegname

Petacca

Vincenzo

Pensionato

Petracci

Claudio

occupante

Petrocelli

Mara

lavoratrice precaria

Petrongolo

Luana

operatrice sociale

Piccino

Giorgio

Picozza

Carlo

Giornalista

Pierantoni

Enrica

operatrice sociale

pierlorenzi

marina

femminista

Piroli

Viola

Istruttrice yoga

Piva

Elisabetta

Lavoratrice precaria

Portoghese

Francesco

Operatore legale

 

potolicchio

livia

sindacalista

Radicchi

Alessandro

Ingegnere

Ragucci

Chiara

raita

alessandra

lavoratrice appalti ferroviari

Randaelli

Marcello

Operatore sociale

Ravera

Sonia

Ricercatrice Universitaria

Recchia

Daniela

operatrice sociale

Regio

Stefano

operatore sociale

Regio

Stefano

operatore sociale

Riccomi

Pablo

Studente

Riniolo

Filippo

artista visivo

Rita

Vitale

operatrice legale

Roca

Ana Felicia

colf

Rodano

Giulia

attivista dei diritti

Rodriguez

Luis

addetto alla sicurezza

Romagnoli

Marcello

impiegato

Romano

Marcello

RSU Infocamere

Romano

Adriano

giurista

Rompel

Giulia

Studentessa

Ruggieri

Giulia

russo

andrea

studente universitario

Russo

Tito

sindacalista

Sabatini

Paola

Psicologa

Sabatini

Anna

attivista ed occupante per necessità

Sabatini

Mario

avvocato

Salvo

Gaetano

Sanchioni

Albertina

Studentessa

Sani

Antonia

difensora della laicità

Santarelli

Maria Letizia

Impiegata

 

santarelli

giacomo

studente universitario

Sartini

Fabiana

Impiegata

Scalisi

Vito

giornalista

Scopetti

Luca

operatore sociale

secci

sebastiano

attivista lgbt

Seina

Elena

Progettista in cooperazione

Seno

Fabiana

operatrice sociale

Sergio

Grazia

operaia

Sermarini

Elisa

Attivista

Sermoneta

Brunella

operatrice sociale

sidoretti

silvia

sarta

Silipo

Carmen

operatrice sociale

Simmi

Tatiana

Web designer freelance

Simmini

Maurizio

Operatore sociale

simone

andrea

dottorando

singh

gurmukh

presidente comunità indiana lazio

Sinopoli

Simona

avvocata

Sordini

Aurora

avvocato

Spadaro

Emanuela

Office Manager

Stasolla

Carlo

attivista

Stasolla

Francesco

studente

Storti

Marisa

operatrice sociale

Storti

Marisa

operatrice sociale

Storti

Laura

psicoanalista

Strisciull

Miriama

operatrice sociale

Strisciullo

Miriana

operatrice sociale

Stumpo

Tina

Tanga

Alfonsina

operatrice sociale

Tassani

Sandro

Pensionato