nazionali

Europa, bene le scuse chieste all’Italia, ora prestiti e interventi concreti per fronteggiare la crisi

By | 2020-04-18T12:34:21+00:00 aprile 18th, 2020|

Le dichiarazioni di Ursula Von der Leyen sull’Italia, arrivando a chiedere scusa per il deficit di solidarietà, sono una novità importante e premono per ottenere novità positive dalla riunione dei capi dei governi europei prevista per il 23 aprile. Se non ci fosse di mezzo la gravità della pandemia, tutt’altro che sotto controllo, e una

Quel brutto compromesso di Bruxelles

By | 2020-04-11T16:39:02+00:00 aprile 11th, 2020|

Alfonso Gianni in Eccoci settimanale di Jobsnews online) L’infiammata conferenza stampa tenuta ieri sera da Giuseppe Conte con una aggressività insolita non va solo interpretata come una flessione alle pressioni dei Cinque Stelle da un lato e come un ruvido, quanto probabilmente inutile, richiamo al senso di responsabilità dell’opposizione di destra. Se ha un pregio

L’Eurogruppo ha trovato una prima intesa

By | 2020-04-11T14:01:52+00:00 aprile 11th, 2020|

Non tutto è definito. Aspetti importanti sono rinviati alla riunione dei capi dei governi europei, dopo Pasqua. L’intesa fin qui raggiunta dai Ministri dell’Economia europei (eurogruppo) è un compromesso con aspetti importanti, nodi – per ora – non risolti e aspetti scivolosi, tanto che il Ministro Gualtieri ha messo le mani avanti precisando che l’Italia

Non confondere il realismo con il lealismo

By | 2020-04-05T16:09:09+00:00 aprile 5th, 2020|

Alfonso Gianni ( il manifesto del 3 aprile 2020) Dopo la fumata grigia del vertice Ue di pochi giorni fa e in attesa dei nuovi imminenti appuntamenti, finita la pausa di “riflessione”, rimbalza con insistenza il termine “realismo”. Bisognerebbe però non confondere il realismo con il lealismo. Il cambio di consonante indica la sudditanza psicologica

APPELLO

By | 2020-04-04T17:08:44+00:00 aprile 4th, 2020|

La Costituzione e la cittadinanza ai tempi del virus Siamo donne e uomini di diverse appartenenze politiche, che hanno deciso di impegnarsi per difendere la Costituzione su cui è fondata la nostra Repubblica e per chiederne la completa attuazione. Dal 2006, dopo la vittoria nel referendum costituzionale abbiamo continuato a vigilare, confrontarci e informare, nelle

Una svolta politica per guidare l’Italia fuori dalla pandemia e dalla crisi

By | 2020-04-04T16:25:17+00:00 aprile 4th, 2020|

Per un periodo non breve la priorità resta evitare i contatti interpersonali per cercare di spezzare la diffusione del virus. È un sacrificio più che compensato dall’evitare una crescita ulteriore dei morti, già tantissimi, e per consentire alle strutture sanitarie, soprattutto agli ospedali, di fronteggiare l’aumento dei ricoveri per Covid-19, in particolare lo stress delle

È attivo il sito plurilingue per stranieri sull’emergenza Coronavirus

By | 2020-03-28T17:16:14+00:00 marzo 28th, 2020|

Diamo volentieri notizia di questa importante iniziativa assunta dall'Arci nazionale per permettere ai migranti e a tutte le persone straniere presenti sul nostro territorio di comprendere le disposizioni relative al Codiv-19 Il nostro Paese sta attraversando una terribile emergenza con profonde ripercussioni sulla vita di tutti noi a cominciare dalle persone più fragili. L'ufficio immigrazione

Coronavirus, occorre mettere a tema i cambiamenti che occorre fare

By | 2020-03-28T11:00:41+00:00 marzo 28th, 2020|

Alfiero Grandi ( in “Eccoci” settimanale di Jobsnews online 28.03.2020) La pandemia del corona virus non è risolta. Va bene scrutare i dati per scorgere un miglioramento, purtroppo l’Italia resta il paese europeo più colpito, seguito dalla Spagna. Attenzione e risorse vanno concentrate sull’obiettivo di sconfiggere questo nemico che sta mettendo a durissima prova il nostro

Pandemia, Costituzione e diritti dei cittadini

By | 2020-03-28T10:56:43+00:00 marzo 28th, 2020|

Domenico Gallo ( in “Eccoci” settimanale di Jobsnews online 28.03.2020) La prima domanda che ci dobbiamo porre è se sono legittime le inusitate misure di divieto di circolazione e riunione, nonché di svolgere attività produttiva posta in essere a seguito della emergenza sanitaria in cui versa il nostro Paese.  A questo proposito dobbiamo chiederci se