INIZIATIVE

SI ALLA DEMOCRAZIA NO ALL'ITALICUM, l'impegno del CDC a Montecitorio

By | 2017-10-26T10:06:51+00:00 maggio 5th, 2015|

Ieri pomeriggio, 4 Maggio alle 15.00 una delegazione del Coordinamento è stata ricevuta alla Presidente della Camera, on. Boldrini, alla quale abbiamo consegnato il testo della nostra petizione con l'elenco delle 12.800 firme fin qui ricevute. Contemporaneamente la petizione con l'elenco delle firme è stata inviata a tutti i gruppi parlamentari della Camera. Mentre in

L'ultimo miglio! FIRMA LA PETIZIONE E PARTECIPA AL PRESIDIO DEL 4 MAGGIO

By | 2017-10-26T10:06:50+00:00 aprile 30th, 2015|

Cari amici la nostra petizione, lanciata nel pomeriggio del 24 aprile ha superato il traguardo di 12.000 firme di adesione che abbiamo raccolto grazie all'impegno di quanti hanno rilanciato la proposta nei confronti dei loro contatti e sui social network. Dopo che al Parlamento è stato imposto il capestro della fiducia che ha fatto decadere

IL CDC LANCIA UNA PETIZIONE PER FERMARE L'ITALICUM

By | 2017-10-26T10:06:50+00:00 aprile 24th, 2015|

Diretta ai Deputati Arrestare l'Italicum Coordinamento per la Democrazia Costituzionale L'avvicinarsi del voto in Aula sull'Italicum dà luogo, per il merito e il metodo delle scelte fin qui praticate, a preoccupazioni e timori. È grave che si arrivi a una legge elettorale che non cancella le storture del Porcellum, e non tiene conto dei chiari

Respingere l’aggressione alla Costituzione nata dalla Resistenza

By | 2017-10-26T10:06:22+00:00 aprile 8th, 2015|

La Costituzione Repubblicana, frutto dalla lotta di Liberazione contro il nazifascismo, è il punto culminante della storia del nostro Paese, patto di civile convivenza fra uomini liberi, nata dall’incontro delle tante culture che alimentarono la Resistenza, intesa ad impedire e prevenire qualsiasi tentazione e pratica autoritaria. La Costituzione ha insediato nelle istituzioni la libertà che

Appello al popolo sovrano

By | 2017-10-26T10:06:21+00:00 marzo 11th, 2015|

Le modifiche della Costituzione e della legge elettorale in atto attribuiscono di fatto ad un unico partito – che potrebbe anche essere rappresentativo di una ristretta minoranza di elettori – potere esecutivo e potere legislativo. Si tratta di uno stravolgimento dei canoni della democrazia costituzionale. Governare è attività diversa dal fare le leggi. Se è vero che

La Costituzione nata dalla Resistenza è un bene comune

By | 2017-10-26T10:05:49+00:00 marzo 10th, 2015|

Si è svolta con successo ieri 9 marzo 2015 la prima assemblea pubblica del Coordinamento per la Democrazia Costituzionale. L'assemblea è stata aperta da Domenico Gallo presidente dell'Associazione per la Democrazia Costituzionale, seguito da Alfiero Grandi presidente dell'Associazione per il Rinnovamento della Sinistra, Massimo Villone ordinario di diritto costituzionale presso l'Università degli studi di Napoli "Federico II",  Alessandro Pace presidente dell'Associazione italiana dei

Assemblea pubblica promossa dal COORDINAMENTO PER LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE

By | 2017-10-26T10:05:48+00:00 febbraio 27th, 2015|

Modifiche della Costituzione e legge elettorale, un disegno di accentramento autoritario ? Difendere la Costituzione nata dalla Resistenza per impedire lo stravolgimento dei suoi valori fondamentali LUNEDI 9 MARZO dalle ore 15 alle ore 18.30 Assemblea pubblica promossa dal COORDINAMENTO PER LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE Sala della Regina Palazzo Montecitorio, Piazza di Montecitorio ingresso principale* Le

Revisione della Costituzione e in particolare del Senato: mantenere le garanzie costituzionali

By | 2017-10-26T10:05:47+00:00 gennaio 21st, 2015|

Caro Deputato, L’attenzione sulla modifica in corso della Costituzione della nostra Repubblica e della legge elettorale resta a livelli troppo bassi e la discussione parlamentare, per come avviene, requisisce di fatto le decisioni senza consentire la necessaria partecipazione. E’ vero che il nostro paese, colpito da una crisi grave e tuttora in recessione, è concentrato

Riforma elettorale, piena elettività e rappresentatività per garantire la sovranità popolare

By | 2017-10-26T10:05:47+00:00 gennaio 21st, 2015|

Caro Senatore, molte ed autorevoli critiche sono state sollevate, nei confronti della prima versione dell'Italicum, concordata nel patto del Nazareno ed approvata, senza troppe varianti dalla Camera dei deputati. In un appello dei giuristi del gennaio dell'anno scorso è stato segnalata la preoccupazione e lo sconcerto della cultura giuridica democratica di fronte ad una riforma