DOCUMENTI

Si è costituito il Comitato per all'abrogazione di norme della legge elettorale voluta da Renzi

By | 2017-10-26T10:45:50+00:00 gennaio 5th, 2016|

Questo comitato lavorerà in parallelo a quello per il NO alle modifiche della Costituzione, con l'obiettivo di bloccare ogni tentazione autoritaria Dopo il deposito dei quesiti referendari in Cassazione per abrogare anzitutto le norme della legge elettorale 52/2015 che attribuiscono un enorme premio di maggioranza, simile a quello del porcellum sanzionato dalla Corte Costituzionale e

Le modifiche Costituzionali in sintesi. Scheda/commento del Prof. Azzariti

By | 2017-10-26T10:46:19+00:00 dicembre 15th, 2015|

LA RIFORMA COSTITUZIONALE La fine del bicameralismo perfetto e la riduzione delle funzioni del Senato Eliminato il rapporto di fiducia tra il Governo e il Senato: sarà la sola Camera ad accordare o revocare la fiducia al Governo. In raccordo con la legge elettorale n. 52 del 2015 (c.d. Italicum), che assicura una maggioranza assoluta

Deformata la Costituzione, nasce il Comitato per il No

By | 2017-10-26T10:10:52+00:00 ottobre 29th, 2015|

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale annuncia la costituzione del Comitato che sosterra' il No nel referendum confermativo sulle modifiche della Costituzione, che sono state fortemente volute dal governo Renzi ed imposte al Parlamento come parte essenziale del suo programma politico. Il Senato il 13 ottobre ha approvato il ddl Boschi Renzi con modifiche marginali,

ESITO DELL'ASSEMBLEA DEL CDC A ROMA 15 OTT.2015

By | 2017-10-26T10:10:52+00:00 ottobre 16th, 2015|

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale riunito a Roma il 15 ottobre ha deciso quanto segue: 1) L’approvazione da parte del Senato della legge che apporta profonde modificazioni alla nostra Costituzione, nata dalla Resistenza, crea insieme alla legge elettorale ipermaggioritaria un quadro istituzionale preoccupante per il futuro democratico dell’Italia, in particolare per le nuove generazioni.

Sbloccare la Democrazia per far ripartire l’Italia

By | 2017-10-26T10:11:28+00:00 settembre 4th, 2015|

Una martellante campagna rilanciata dalla grande maggioranza degli strumenti di informazione vuole convincerci che per sbloccare l’Italia c’è bisogno delle “riforme” costituzionali e istituzionali propugnate dal governo Renzi. In realtà lo stravolgimento della Costituzione e del sistema elettorale, come della pubblica amministrazione e della scuola, non tendono a sbloccare l’Italia, ma convergono verso un unico fine,

La democrazia è in pericolo, da noi come in Europa

By | 2017-10-26T10:13:32+00:00 luglio 22nd, 2015|

       COMUNICATO DEL COMITATO POLESANO PER LA DIFESA DELLA COSTITUZIONE La democrazia è in pericolo, da noi come in Europa. La vicenda greca, con la drammatica umiliazione di un governo legittimo sostenuto da un popolo che si è pronunciato anche tramite referendum, ha svelato, senza più possibilità di dubbi, che non esiste più un’Europa democratica, nel

Il CDC a Politicamp 2015

By | 2017-10-26T10:13:32+00:00 luglio 20th, 2015|

Informiamo che venerdi pomeriggio Francesco Baicchi ha partecipato al tavolo 'referendum'della iniziativa civatiana di Firenze (Politicamp 2015) come rappresentante del Coordinamento per la Democrazia Costituzionale. E' stato letto il comunicato/appello che postiamo di seguito, richiamando la necessità di una iniziativa unitaria. Purtroppo, almeno venerdì, non c'è stata alcuna disponibilità su questo piano. Report di F. Baicchi "Al tavolo partecipava anche Corrado Mauceri, che

Comunicato del CDC sui ricorsi alla Corte d'Appello di Milano

By | 2017-10-26T10:13:32+00:00 luglio 1st, 2015|

Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale informa: gli avocati Bozzi, Tani e Zecca, già protagonisti della vittoriosa lotta contro il Porcellum hanno deciso di stringere i tempi per cercare di portare l'Italicum all'attenzione dei giudici citando lo Stato di Italiano innanzi al Tribunale di Milano. Il Coordinamento per la Democrazia Costituzionale , come, già deciso,