Monthly Archives: febbraio 2016

Primo risultato a Messina, accolti sei motivi di incostituzionalità dell'Italicum

By | 2017-10-26T10:45:18+00:00 febbraio 24th, 2016|

Tribunale di Messina rimette alla Corte Cost. 6 delle 13 q. l. c. sollevate dai ricorrenti messinesi, accogliendo le argomentazioni del ricorso, ha rilevato dei profili di incostituzionalità dell'Italicum ed ha interpellato la Corte Costituzionale che adesso è investita della questione e dovrà giudicare se l'Italicum è incostituzionale. Con il ricorso, analogamente a quelli proposti dinanzi ad

REFERENDUM ASSEMBLEA NAZIONALE 18 MARZO

By | 2017-10-26T10:45:18+00:00 febbraio 22nd, 2016|

 Il Comitato per il No nel Referendum Costituzionale e il Comitato per i 2 referendum abrogativi contro l’Italicum promuovono un incontro pubblico nazionale degli aderenti aperto ai cittadini: Una Primavera per la Democrazia Raccogliere le firme per due referendum abrogativi contro l’Italicum e uno per bocciare la controriforma costituzionale Venerdì 18 marzo, h. 14,30 – 18,30 Camera

Le insuperabili criticità della riforma costituzionale Renzi

By | 2017-10-26T10:45:18+00:00 febbraio 21st, 2016|

Relazione del Prof. Alessandro Pace a Cosmopolitica 20/2/2016 Roma (Testo integrale) Violazione degli artt. 1 e 48 della Costituzione Il Governo Renzi, con il d.d.l. cost. AC n. 2613-B, già approvato nella prima delle due deliberazioni richieste per le leggi di revisione costituzionale, si propone di modificare le disposizioni costituzionali contenute nei titoli I, II, III,

Referendum: ecco le Ragioni del NO

By | 2017-10-26T10:45:18+00:00 febbraio 9th, 2016|

In sostanza, le modifiche della Costituzione e l'approvazione della legge elettorale (oltre quelle sulla scuola, sul lavoro, sulla P.a. e sulla Rai) - sono contrassegnate inequivocabilmente da un disegno che concentra il potere nelle mani dell'esecutivo, riduce notevolmente ruolo dei contrappesi istituzionali, rende sostanzialmente inefficace la rappresentanza politica, tenta di imbavagliare il dissenso e di imporre al Paese le decisioni del governo.

La necessità delle battaglie referendarie

By | 2017-10-26T10:45:19+00:00 febbraio 8th, 2016|

La prima cosa da dire ai cittadini chiamati a esprimersi sui referendum, per “le riforme costituzionali” e per l’abrogazione della legge elettorale “Italicum”, è quella di chiedersi: “cui prodest”? A chi giova? In altri termini, all’immaginario collettivo, ottenebrato dalla politica menzognera del “neoliberismo”, pensiero unico dominante, deve essere innanzitutto chiarito che dette riforme, obiettivo ultimo

USB per il NO al referendum sulla legge che intende demolire la Costituzione Difendere la Costituzione per difendere il lavoro e la democrazia

By | 2017-10-26T10:45:19+00:00 febbraio 8th, 2016|

Il vento autoritario che spira da alcuni anni in questo paese e che sta riducendo sempre più gli spazi di libertà e democrazia sta investendo il mondo del lavoro come mai era accaduto dal dopoguerra ad oggi, cioè da quando, battuto il fascismo, si costruì con fatica e non senza contraddizioni l'attuale Costituzione. Una Costituzione che scontava una serie di limiti e di condizionamenti interni ed esterni all'Italia di quegli anni, ma che nel complesso rappresentava comunque una base sulla quale costruire nuovi rapporti sociali e nuove categorie di valori rispetto al buio degli anni precedenti. Una costituzione che in alcuni passaggi importanti non è mai stata attuata ed in altri ha subito interpretazioni che con gli anni hanno sempre più ridotto diritti e valori.

Materiali ed esito dell'assemblea del CDC

By | 2017-10-26T10:45:19+00:00 febbraio 1st, 2016|

L’assemblea del 30 gennaio ha dimostrato che un grande lavoro è stato avviato in tutt’Italia per la formazione di una rete di comitati locali sulla base dell’appello che abbiamo diramato il 2 dicembre 2015 "E' tempo di passare all’azione Costituiamo i Comitati locali del Coordinamento". Questo lavoro deve subire un’accelerazione e noi dobbiamo puntare a